italianoenglish
Lingua
  • » NovitÓ
  • » La Lis÷ra, il vitigno della montagna piacentina

La Lis÷ra, il vitigno della montagna piacentina

Caratteristiche del vitigno studiate nellĺambito del progetto SalViBio

La Lis÷ra Ŕ un vitigno ritrovato decenni fa dal Prof. Fregoni e i suoi collaboratori in alta Val Trebbia, tra Cerignale e Corte Brugnatella. Assieme agli altri vitigni minori, fu inserito nella collezione varietale presso l’Azienda Vitivinicola Mossi, dove nell’ambito del progetto SalViBio Ŕ stato caratterizzato.

E’ un vitigno con produttivitÓ media, a grappolo allungato e mediamente compatto, precoce ma capace di mantenere una buona aciditÓ finale e un tenore zuccherino moderato. E’ uno dei pochi vitigni minori ancora ritrovabili in provincia di Piacenza, sebbene in vigneti misti. Nello specifico, nel cuore dell’appennino piacentino, nella frazione di Salsominore di Ferriere in Val d’Aveto, pochi agricoltori continuano a coltivare la Lis÷ra in piccoli appezzamenti congiuntamente ad altre uve locali.

Analisi del DNA ne hanno rivelato la sinonimia con il Gouais Blanc, di cui la Lis÷ra rappresenta un biotipo arrivato in Val Trebbia non si sa bene quando, ma sicuramente prima della modernizzazione della viticoltura. In realtÓ, sinonimi del Gouais blanc sono coltivati anche in diversi settori del Piemonte con nomi differenti, ma sempre in profonditÓ delle vallate appenniniche o alpine, aspetto che conferma una storica prassi di coltivazione in quota del vitigno. E’ infatti in tali condizioni che la Lis÷ra trova le condizioni pedo-climatiche pi¨ favorevoli, presentando una notevole aciditÓ malica e conferendo una tipica freschezza ai vini prodotti.

Immagini
Pubblicata il: 12/01/2023
European logoEuropean logo
Progetto finanziato nella sottomisura 16.1 del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Emilia Romagna
copyrights SalViBio @2020


powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalitÓ illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti allĺuso dei cookie.
Maggiori informazioniOK
- A +